Il Grillo Parlante di plastica

Prima leggete questo post.

Poi leggete questo articolo.

La morale della favola non è considerare l’incidenza statistica dei tumori e il rischio in base alla presenza delle sostanze citate, discutere se l’informazione dell’articolo abbia più o meno senso. La morale della favola è che le acque del rubinetto sono “potabilizzate” perché rientrino nei parametri di legge. Sono potabilizzate partendo da situazioni le più diverse per quanto riguarda gli inquinanti e con metodi differenti. Quindi, come scrivevo, la prima cosa che la gente dovrebbe fare è interessarsi presso il fornitore dell’acqua potabile delle analisi e quindi della qualità dell’acqua del rubinetto. Poi ognuno può decidere in base alla situazione e alle sue esigenze, se conviene acquistare “acqua minerale” oppure no.

Esistono sistemi di “depurazione” dell’acqua che si possono installare a monte del rubinetto di casa. Anche li, la faccenda non è tanto semplice, bisogna vedere che acqua entra e che acqua esce.

Tuttavia, per qualche ragione la gente segue questa campagna mediatica incessante sul pericolo mortale rappresentato dalla plastica. Che è sicuramente un problema, conseguenza del consumismo, come tante altre cose ma, forse non lo sapete, non esiste un esame di laboratorio che rilevi la presenza di “microplastiche” nell’acqua potabile. Andate a guardare le informazioni della azienda che vi fornisce il servizio. Però ci sono tante altre cosettine divertenti.

Join the Conversation

    1. Appunto, mi sto portando avanti, ho comprato un fondo basato sul mercato delle aziende “sostenibili”.

      Se leggi i commenti dell’altro post, ad un certo punto mi raccontano di quanto siano “verdi” i “verdi” in Germania, il Paese che alimentato dal “nucleare” e dal “carbone”. Mentre noi siamo delle merdacce perché non facciamo come nei bar alla moda di Londra con il filtrino ai carboni attivi.

      Impervi a qualsiasi dubbio.

    2. Linus a chiosa di un suo post tra Fabio Volo e Salvini:
      Una piccola cosa però ci tengo a precisare, che dà l’idea della superficialità di molti che mi hanno scritto: il mio “padrone” da qualche mese a questa parte si chiama John Elkann, gruppo Exor, o Fca se preferite. Non mi risulta siano di sinistra.

      Poveretto.

Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vivaldi