Informazioni

Le ragioni di questo blog.

Lo scopo originario dei blog era di mettere su Internet gli affari propri. L’idea era di condividere “interessi” con altre persone e aggregare attorno al blog degli “amici”. Più o meno lo stesso che adesso la gente fa più comodamente con Facebook e/o i cosiddetti “social”. I “social” hanno replicato nel software il passaggio che si è realizzato nell’hardware dai PC agli smartphone. Partendo dalla constatazione che strumenti sofisticati sono superflui per le “masse” condizionate alla idiozia, si tratta di semplificare le modalità d’uso e i contenuti in modo che all’utente sia richiesto il minore impegno possibile, sia fattivo che concettuale.

Siamo passati dall’accademia filosofica a fare le pernacchie con le ascelle. Paradossalmente, più la cosa ha preso piede, meno senso ha avuto. Per le solite due ragioni, primo Internet è diventato un enorme sistema di monitoraggio e raccolta informazioni, secondo, le persone che usano Internet non ne capiscono la natura e lo scopo, col risultato che riescono solo ad esibire, con loro piena soddisfazione, le proprie deformità e tare mentali. Un circo di mostri, di fenomeni da baraccone.

Mio malgrado, ho dovuto prendere atto che non è più tempo di illudersi e ragionare in termini di condivisione e cooperazione. Dopo avere valutato se valesse ancora la pena di scrivere e pubblicare, ho concluso che, non potendomi aspettare niente dagli altri, lo devo fare per me. Questo blog serve per mettere per iscritto i miei ragionamenti e cosi facendo, sistematizzarli, razionalizzarli, chiarire a me stesso le mie idee. Se la lettura dei miei scritti può servire ad altri, bene.

Non ho idea di quanti sopravvissuti ci siano la fuori. Mai come di questi tempi avremmo bisogno di “fare rete”, purtroppo la “Rete” è ostile e chi la usa è ugualmente ostile. Quindi veniamo al punto successivo.

Questo è un blog anonimo.

Significa che ho fatto del mio meglio per impedire che si possa risalire al titolare del blog. Userò sempre e solo Tor Browser per collegarmi a Vivaldi.net, cosi da rendere molto difficile risalire al mio IP e per l’attivazione ho usato un indirizzo email temporaneo.

I commenti in questo blog sono moderati. Il form di inserimento chiede nome, email e sito ma NON siete obbligati a metterli. Se volete, metteteli, altrimenti meglio non mettere niente che scrivere inutili dati a casaccio.

Tor è un “network” che collega tra di loro dei “nodi” che inoltrano il traffico di rete nascondendo ad ogni estremità di una connessione lo IP address dell’altra estremità.

Tor Browser è una versione modificata di Firefox ESR (la versione a supporto esteso) che usa Tor per le proprie connessioni.

Dato che tutto il traffico passa attraverso i “nodi” volontari, che devono dividere la propria banda tra tutti quelli che ne fanno richiesta, conviene NON adoperare Tor Browser per le cose che impegnano molta banda. In altre parole non è la soluzione per rendere “anonima” la fruizione di Internet nel suo insieme, per esempio per guardare video in alta risoluzione ma è conveniente per esempio per pubblicare poste  commenti in un blog.